Bending Spoons gli sviluppatori di IMMUNI hackerati..non esattamente

Oggi, 2 giugno 2020 alle ore 17:33, Anonymous Italia ha pubblicato un potenziale hacking del portale della Bending Spoons, società incaricata di realizzare la celebre e discussa app IMMUNI per il contact tracing legato al COVID-19. Approfondiamo la notizia assieme.

Il tweet pubblicato dalla LulzSec_ITA è di quelli che può far discutere: un defacing in piena regola ai danni della Bending Spoons che dopo l’attacco è apparso come uno scherzo molto ben congegnato.

La pagina che appare sostituita è proprio quella di descrizione dell’azienda, raggiungibile mediante il link “Teams”. Trattasi di uno scherzo ben congegnato perchè, è opportuno far notare che il dominio non è esattamente quello dell’azienda Bending Spoons ma bAnding Spoons (grazie Gioxx per avermi prontamente fatto notare la burla tecnica) come mostrato dallo screenshot seguente.

Dall’analisi del codice sorgente della pagina emerge un a copia della stessa acquisita il 14 maggio 2020 alle ore 15:47:52.

Edoardo Limone
A proposito di Edoardo Limone

Ha svolto per 12 anni l'attività di consulente direzionale per le principali amministrazioni centrali del Paese, tra cui: Ministero della Difesa, Ministero di Giustizia ma anche per le principali Direzioni Generali dell'Unione Europea su progetti afferenti iniziative per la gestione di infrastrutture critiche. Consulente di Cyber Security nell'analisi di strategie atte a rafforzare consapevolezza e sicurezza tecnica all'interno delle infrastrutture ICT. Per maggiori informazioni leggere questa pagina.

2 commenti su “Bending Spoons gli sviluppatori di IMMUNI hackerati..non esattamente”

  1. Ciao! Non si tratta del sito ufficiale di bendingspoons quanto un dominio comprato probabilmente da loro. Nota l’url bandingspoons e non bendingspoons

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.